Accedi o Registrati per consultare tutti i contenuti senza limitazioni. E' facile, veloce e gratuito!

Home > Ricetta Polenta con le cée

I piatti della tradizione

 



Polenta con le cée


Anguille Cee


Le "cée" sono le anguille appena nate che una volta si pescavano con la “cerchiaia” (una sorta di grosso colino), e facevano parte della cucina tradizionale viareggina.

Oggi è assolutamente proibito pescarle, ma spesso si possono trovare quelle straniere in scatola (sono un po’ piu’ grosse).



Ingredienti


per 4 persone

  • 500g di cée
  • 300g di farina di mais
  • 3 cucchiai di conserva di pomodoro
  • 2-3 foglie di salvia
  • 2 scroze di arancia tritata
  • 1 spicchio di aglio
  • Peperoncino tritato
  • 100cc olio d'oliva extra vergine
  • Sale

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti


Prima della preparazione è consigliabile un’accurata pulitura per togliere "bava", pezzi di alga e piccoli fili d’erba. Ecco la procedura:
Coprire il tavolo con una tovaglia con al centro un piatto fondo in cui si versano, poche alla volta, le anguille.
Versare una goccia di aceto nel piatto e le anguille schizzerano via veloci e cadendo nella tovaglia e lasciando lo sporco sul fondo del piatto.
Una volta cadute sul tavolo, si puliscono le cèe dal muco cospargendole di farina gialla e strigliandole delicatamente con la tovaglia.
A questo punto le anguille cèe sono pronte per essere cucinate.


Preparazione


In una padella far rosolare l’aglio nell’olio, poi toglierlo.
Aggiungere le cèe, la salvia, la scorza d'arancia, la conserva di pomodoro, e salare.

Cuocere per alcuni minuti, aggiungere un po’ di acqua e continuare la cottura per far asciugare un po' il sugo (non troppo).

Servite con la polenta, che avrete preparato a parte.



Condividi "Polenta con le cée" su Condividi su Facebook